Che fine hanno fatto i cartoni di una volta??

Ma chi l’ha inventata Peppa Pig? E poi, cosa ci troveranno di così divertente i bambini?

Io non capisco.. sarà che a guardarla mi sembra semplicemente un phon rosa, ma poi di così divertente ed educativo non ci trovo davvero nulla. Eppure i miei bimbi ( e a dire il vero anche i bimbi dei miei amici), come sentono la sigla (tra l’altro neanche bella, se devo essere sincera…assolutamente nulla a che vedere con quelle cantate da Cristina D’avena), si inchiodano davanti al televisore.

Trovo che un cartone che dice quasi in ogni puntata  

a Peppa piace saltare nelle pozzanghere di fango
a tutti piace saltare nelle pozzanghere di fango;
con un fratellino che non fa altro che ripetere in maniera parecchio noiosa dinosauo
e con numerosi episodi in cui il papà viene dimenticato, una volta sotto la sabbia, una volta sulla riva opposta, non abbia niente di così educativo, a prescindere dal fatto che non la sopporto. 

Ricordo con un pò di nostalgia i cartoni che guardavamo noi, ma anche i classici Disney.

Bea non è ancora nella fase in cui apprezzerebbe un intero cartone animato, ma non vedo l’ora che inizi questo momento. Poterle far vedere cartoni come Cenerentola, Pinocchio, Il re leone, Biancaneve ecc… e perchè no, sbirciarli anche io qualche momento 😉

Per ora ci limitiamo alla programmazione di Rai YoYo, e Cartoonito… ma putroppo non ci sono molti cartoni che si ferma a guardare con l’attenzione e l’interesse che riserva alla maialina Peppa. Ringrazio già che alcune sigle sono divertenti e spesso ci sono canzoncine che lei si impegna a ballare e io cerco di memorizzare per risollevare i momenti più diffici di capricci o viaggi in macchina 😉

Precedente La seconda "prima volta" del weekend Successivo I miei bimbi

Lascia un commento


*