oh quanto piace commentare….

Già lo sapevamo.  Prima ancora di farlo, questo terzo figlio, sapevamo che la notizia avrebbe creato una serie di commenti e giudizi.  Si, perché alla gente piace parlare. Figuriamoci quando possono commentare una giovane coppia che aspetta il terzo figlio e ne ha già due piccoli di quasi 4 e 2 anni.

Ecco perché abbiamo aspettato un po’ a dare la notizia.  Volevamo tenerlo per noi.

Qualcuno ci ha dato degli incoscienti, altri hanno detto che siamo coraggiosi, molti sono stati felici, altri invidiosi. Qualcuno ha detto che avremmo fatto molta fatica, altri che avremmo creato gelosie ai fratelli. Ma noi abbiamo lasciato parlare… la cosa importante è che noi siamo felici.

.

.

Ora siamo in 5 e la cosa che mi sento dire più spesso insieme a : che coraggio! Ma come fai con tre?  È:

ora basta però. 

Allora, visto che il corpo è mio e a partorire, ingrassare, farmi venire le ragadi, avere sbalzi di umore,  avere nausee e mal di schiena ( e chi, più ne ha, ne metta) ci penso io, e dal momento che noi non chiediamo nulla…. penso che questa sia una scelta che riguarda esclusivamente la coppia, quindi direi che chiunque abbia voglia di fare un commento, parli di quanto siamo belli insieme, di quanto è bella la nostra famiglia ecc… ma non commenti il numero di eventuali figli che faremo ancora.

Sia ben chiaro, al momento non è nei nostri progetti quello di allargare ancora la famiglia e chissà,  forse non succederà mai, ma credetemi, basta fare questi commenti.

I figli sono una benedizione, portano scompiglio, si, sono impegnativi,  bisogna farli crescere, seguirli, e poi costano (volete parlare dei costi?!) ma volete mettere quanto amore creano?? Alla fine dove si mangia in 4, si puó mangiare in 5. Sono dell’idea che a volte basti solo accontentarsi di una vita normale senza troppi fronzoli.

Io non giudico chi non ha figli, chi né ha solo uno, chi due, tre, quattro o di più… ogni coppia ha la libertà di scegliere, e allora lasciamoli decidere in pace.

A presto

Marina 🙂

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento


*